1° luglio 2017 - AUTOCINERETRO'- Il Cinemobile Fiat 618

Ad Autocineretrò l’ospite d’onore è stato il Cinemobile Fiat 618 del 1936, un furgoncino che negli anni Trenta portava il cinema nei paesi dove ancora non c’erano sale cinematografiche. Il veicolo, gentilmente prestato dalla Regione Lombardia, è stato rimesso in funzione per proiettare, nel corso della serata, una selezione di filmati di produzioni cinematografiche che hanno utilizzato auto storiche prestate dal Museo dell’automobile di San Martino in Rio tra cui Novecento, il capolavoro di Bernardo Bertolucci del 1976. Il Cinemobile, dotato di un proiettore per pellicole 35 mm e di diffusori di suono incorporati, era un veicolo molto innovativo, in grado di proiettare film e cinegiornali con la tecnica del sonoro, inventata nel 1929. Le immagini erano visibili grazie a uno schermo posizionato davanti al cofano motore e inserito all’interno di un telaio. Oggi, grazie al supporto tecnico di Epson Italia, è stato dotato di un video proiettore laser senza lampada. 
Usato dall’Istituto Luce prima e durante il fascismo, poi per oltre vent’anni dal Servizio informazioni della Presidenza del Consiglio della Repubblica Italiana e abbandonato nel 1964 in un cimitero d’auto alla periferia di Roma, il veicolo è stato acquistato da Regione Lombardia nel 1996, che lo ha restaurato insieme al Club Milanese Automotoveicoli d’Epoca.